InterSUM (in più parole)

InterSUM (in più parole)

Simpatia e Interesse per essere fertili!

Cosa ci si può fare con la Narrazione Teatrale, oltre che a raccontare una storia a un uditorio?

Mi è capitato di raccontare un Canto dell’Inferno, il combattimento tra Tancredi e Clorinda, Pinocchio, ho raccontato Il Giovane Holden con la musica dal vivo, conosco molti sonetti in romanesco del Belli… e così via potrei continuare ancora elencandovi decine e decine di titoli, dove compaiono anche storie per ragazzi, come quelle scritte da Jules Verne o da Gianni Rodari.

Ma oltre a raccontare una storia a un uditorio, a cosa può servire la Narrazione Teatrale?

Risposta: a studiare in modo più efficace. Per essere fertili!

Proprio così: lo stesso procedimento che conosce e usa il Narratore per preparare una storia da raccontare a teatro, possono conoscerlo e usarlo gli studenti. In questo modo aumenterà il piacere nello studio e ci si sentirà maggiormente parte dell’argomento studiato.

Dopo oltre vent’anni di Tutor pomeridiano agli studenti, ho capito che il Teatro poteva venire in loro aiuto.

Sapete come? Il Narratore deve cercare di entrare in contatto col testo, anche se non gli piace. Lui sa che porsi in simpatia rispetto al racconto da studiare fa parte integrante del suo proprio mestiere. Infatti un bravo Narratore non giudica male o critica il testo che porterà in scena, cerca invece di farselo amico e di scovare tutto il bello e il familiare che ci troverà dentro.

Ecco perché propongo la SIMPATIA come primo elemento per InterSUM. Ogni studente, accompagnato dalle mie indicazioni, comprenderà come entrare in contatto positivo anche con la materia che ama di meno.

Il Narratore, poi, inizia a studiare il testo, nel quale cerca le “immagini” che ci sono dentro, a partire dallo studio dei verbi (che sono il motore di ogni testo). Deve vedere cioè quello che accade nella storia, seguire le azioni del protagonista e di ciò che gli ruota intorno.

Ecco perché agli studenti propongo l’INTERESSE come secondo punto del Metodo di Studio. INTERESSE viene dal latino inter-sum, cioè “sono presente”, “mi interesso”.

Se non vedo il triangolo rettangolo del Teorema di Pitagora o il corpo di Giulio Cesare durante il suo assassinio, vuol dire che sto studiando concettualmente, genericamente e in bianco e nero. Invece se “mi interesso” vedrò tutto a colori e in uno schermo grande come al cinema. Quindi tutto rimarrà nella memoria in modo più forte e vivo!

Studiando con questo Metodo, attraverso la SIMPATIA e l’INTERESSE, si arriverà al terzo e ultimo punto, che è l’obiettivo di qualsiasi narratore e studente: il RACCONTO.

Detto in poche parole: noi studiamo per mostrare ai professori, attraverso un racconto, le immagini viste durante le ore passate a studiare. Proprio come fanno gli attori.

Ed è a questo punto che agli studenti verranno proposti alcuni esercizi del Training del Narratore, per acquisire gli elementi di base di quest’arte.

Dentro InterSUM vengono considerati anche quegli elementi tecnici indispensabili a uno studio efficace, come la gestione del tempo, il trovare le parole chiave e prendere gli appunti. Ma senza una vera apertura allo studio con SIMPATIA e INTERESSE, ogni Metodo rischia di essere una tecnica fredda e vuota

InterSUM vuole arrivare al cuore dello studio, così che lo studente si senta a suo agio e con uno sguardo aperto.

Studiare significa diventare fertili!

I nostri corsi di teatro 2022/2023 stanno per cominciare!Hai poco tempo per iscriverti

Inserisci la tua mail per avere più informazioni riguardo i nostri corsi di teatro